info@credilnetwork.it
345 6282071

La Cessione del Quinto per un Dipendente dell’Esercito Italiano è considerata come un prodotto Statale sia per le condizioni applicate che per la polizza obbligatoria. Ciò significa che un Militare dell’Esercito a tempo Indeterminato è considerato a tutti gli effetti un Dipendente Statale e, come tale, può richiedere la Cessione dopo appena tre mesi di assunzione definitiva.

L’Attestato di Servizio

L’Attestato di servizio è un documento indispensabile per poter istruire una pratica di Cessione del Quinto ad un Militare dell’Esercito. Sulla prima pagina della busta paga dei Militari non è, infatti, riportata la data di assunzione a tempo indeterminato. Solo in seconda pagina c’è un riepilogo degli avanzamenti di carriera come riportato nell’immagine in basso.

Busta Paga EsercitoIn questo esempio la data di arruolamento è 13/12/2006, ma il passaggio a tempo indeterminato è rappresentato dalla data di qualifica come Primo Caporal Maggiore: 17/12/2011. Per evitare ogni equivoco basta chiedere alla Caserma di appartenenza l’Attestato di Servizio o Modello B, sul quale è riportata la data di assunzione e l’anzianità maturata.

Il Modello B1 per i Militari

Il Modello B1 per un Dipendente dell’Esercito è l’equivalente del Certificato di Stipendio per un Dipendente Pubblico o Privato. Rappresenta il dettaglio della retribuzione e il calcolo del Quinto del Militare. E’ inoltre presente l’indicazione di eventuali Cessioni o Deleghe da estinguere, in basso un esempio di B1.

Modello B1 per Militare EsercitoUna volta ottenuti dalla Caserma in cui il Militare presta servizio il Quinto cedibile e la data di Assunzione sarà possibile calcolare un preventivo e caricare la pratica.

Se vuoi maggiori informazioni sulla Cessione del Quinto per un Militare dell’Esercito compila il modulo di contatto e verrai richiamato senza nessun impegno!

Articoli Interessanti

 

Lascia un commento

Scrivimi su WhatsApp